Attività

Sono innumerevoli le attività e le iniziative proposte dalla nostra società per cercare di soddisfare al meglio le aspettative dei ragazzi che le vengono affidati e le esigenze delle loro famiglie.
Aspettative ed esigenze che, giustamente, vanno ormai ben oltre l’aspetto sportivo legato al minibasket, spaziando dall’educazione al gioco, dalla “coscienza di sé” alla “socialità”, dalla maturazione personale al senso di appartenenza, per crescere insieme a voi genitori dei bambini intelligenti, educati, responsabili, curiosi e appassionati.
Un percorso formativo a tutto tondo per i nostri ragazzi, accompagnati chiaramente da una palla a spicchi sotto braccio, perché infondo è questo ciò che siamo: un Centro Minibasket!

E chiaramente è proprio il MINIBASKET l’attività preponderante, proposto per i bambini dai 5 ai 12 anni: nessuna selezione, nessun “provino”, nessun “esame” da superare ma solo la voglia di divertirsi e di imparare insieme, come recita il nostro slogan: “Bees Pesaro: ci divertiamo imparando, impariamo divertendoci!”. Perché siamo estremamente convinti che le due componenti, divertimento e apprendimento, siano inscindibili. Il divertimento è l’essenza pura di ogni bambino, irrinunciabile per fare breccia nel “muro” della fiducia di un bambino verso un adulto che si propone come istruttore o insegnante che sia. Ma un divertimento fine a sé stesso, e quindi povero di contenuti, ha vita breve. È facilmente sostituibile con qualcosa di nuovo, di diverso, come quando ai vostri figli comprate un giocattolo nuovo e ben presto lo lasciano nel cesto delle cose vecchie avendo già puntato gli occhi su altro. Per questo insieme al divertimento, la proposta deve essere formativa, deve creare conoscenze, capacità, deve dare gli strumenti perché il bambino diventi “competente”. In questa maniera, il divertimento è di stimolo all’apprendimento: un bambino che si diverte, impara con piacere! Allo stesso modo l’apprendimento è fondamentale, non per altro siamo una Scuola Minibasket e ci prefiggiamo l’insegnamento di questo sport. Fondamentale si, perché il bambino si accorge da solo di riuscire nelle cose che gli vengono proposte e quando si confronta con i suoi pari. Ma un apprendimento fine a sé stesso, privo della componente ludica e ricreativa, rischia di annoiare, di non coinvolgere o addirittura di esasperare. Per questo motivo, insieme all’apprendimento, è necessario che la proposta consenta al bambino di liberare la propria fantasia, di scherzare e ridere con i propri compagni, di essere… un bambino! In questa maniera, l’apprendimento è di stimolo al divertimento, perché un bambino che riesce nelle cose è più divertito nel farle!
Tutto questo nel più totale rispetto delle diverse capacità e dei diversi tempi di maturazione che ogni bambino ha.
Tutto questo con l’aiuto dei nostri istruttori, tutti regolarmente tesserati presso il Centro Nazionale MiniBasket, tutti con grande esperienza nel mondo della pallacanestro e non solo, come potete vedere visitando la pagina del nostro sito a loro dedicata.
E una volta terminato il minibasket? A quel punto la palla passa in mano ad altre società: in primis la Victoria Libertas che porterà con sé i ragazzi che riterrà opportuno, gli altri saranno suddivisi fra Basket Giovane, Aquarius, Olimpia ed altre società sempre a contatto con i nostri dirigenti affinchè ognuno dei nostri ragazzi possa essere contento del percorso che andrà ad affrontare una volta terminata l’esperienza del minibasket insieme a noi.

Un grande contributo può essere dato dal corso BABY SPORT, nato quasi per gioco nel 2012 e subito ingrandito e potenziato visto l’enorme successo riscontrato. Rivolto ai bimbi di 2, 3 e 4 anni, come facilmente intuibile di minibasket ce n’è ben poco in questo “contenitore”: l’attività si basa sulla psicomotricità, cioè tutti quei giochi e quegli esercizi utili ai bimbi di quest’età per conoscere il proprio corpo, per sviluppare l’equilibrio, la coordinazione, l’orientamento, la coscienza dello spazio, con l’emozione finale del tiro a canestro grazie alla palla studiata appositamente per loro!
Una proposta di percorso completa che vede i vostri figli “entrare” poco più che neonati ed “uscire” alle porte dell’adolescenza, dopo un’infanzia vissuta in un ambiente sicuramente sano, divertente, sereno ed educativo come solo uno sport di squadra come il minibasket può offrire, sperando di riuscire insieme a voi genitori di donare ai vostri figli un’esperienza che li prepari ad affrontare da ragazzi maturi, non solo la pallacanestro, ma anche la vita futura: rimbocchiamoci le maniche insieme con e per i vostri bambini oggi, per avere uomini migliori domani.

All’interno di questo percorso lungo 10 anni, l’attività più attinente è senz’altro quella della partecipazione ai CAMPIONATI organizzati dalla Federazione Italiana Pallacanestro (F.I.P.): ogni stagione 5, 6, o 7 gruppi vengono regolarmente iscritti ai campionati delle varie categorie Under13, Esordienti e Aquilotti, dando la possibilità ai nostri ragazzi di divertirsi e confrontarsi con i coetanei delle varie realtà provinciali e regionali.

In questo senso, ovviamo alla rara partecipazione di altre società per quanto riguarda le categorie Aquilotti e Scoiattoli, organizzando un CAMPIONATO INTERNO, il campionato NBeesA, totalmente autogestito: sotto la supervisione dei nostri istruttori, i piccoli delle annate in questione vengono mischiati fra loro andando a creare diverse squadre, giocano, si divertono e fanno esperienze e amicizie nuove coordinati dagli Esordienti che fungono da Allenatori, Arbitri e Refertisti. Il risultato è la creazione di un forte senso di appartenenza da parte di tutti i ragazzi coinvolti, dando la possibilità di spaziare, per i più grandicelli, fra i vari ruoli che il basket prevede, dimostrando che nulla è semplice e che tutte le figure meritano rispetto.

Rimanendo in ambito prettamente sportivo, un’ulteriore esperienza di crescita offerta è quella dei TORNEI, soprattutto quelli fuori sede, a partire dal primo anno Aquilotti. Per molti si tratta della prima esperienza fuori casa senza mamma e papà, ed è veramente affascinante vedere come spesso, anche i più “scavezzacollo”, nel giro di poche ore si trasformino in perfetti uomini indipendenti tanta è la voglia di dimostrare al mondo di saper badare a loro stessi! Inoltre, grazie ad amicizie particolari con alcune società come ad esempio Mens Sana Siena, Pallacanestro Noventa o Eurobasket Roma solo per citarne alcune, c’è la possibilità di ospitare in famiglia i piccoli atleti in trasferta: nuove belle esperienze di crescita e nuove amicizie che perdurano nel tempo. Bellissimo vederli che si abbracciano e si salutano quando si incontrano per caso in giro per i tornei di tutta Italia anche tanti anni dopo il loro primo incontro!

E siccome non ci stanchiamo mai, soprattutto per dare un concreto sostegno alle famiglie dove i genitori lavorano entrambi, dalla fine della scuola a metà Giugno fino a tutta la prima settimana di Agosto, e dal 1 Settembre fino all’inizio dell’anno scolastico, tutte le mattine dal Lunedì al Venerdì presso gli impianti e i locali del Cristo Re il fantastico CAMP ESTIVO: non solo basket ovviamente, con allenamenti, tornei e gare di abilità, ma tante altre attività ricreative come il ping-pong, il calcetto e poi ancora cacce al tesoro, attività manuali e giochi d’acqua. Il tutto rivolto ad una fascia di età che va dai 4 ai 14 anni, con la collaborazione dei nostri istruttori e di animatori a stretto contatto con la nostra società.

Non mancano poi le occasioni dove tutta la famiglia dei nostri “miniatleti” è chiamata a raccolta per un momento di festa e aggregazione: la FESTA DI NATALE con la presentazione ufficiale di tutti i gruppi, gare cestistiche per le mamme, animazione, musica e la consegna del regalo, e la FESTA DI FINE ANNO, dove passiamo un pomeriggio insieme tra sfide e partitelle, una merenda, la consegna di tanti gadget targati Bees e le finali del campionato interno dei più piccoli, la NBeesA, prima di salutarci per l’estate, con un occhio rivolto al Camp Estivo e uno a Settembre per il nuovo inizio delle attività.

Ma soprattutto, rivolto alle “famiglie Bees” ed agli amici, la SETTIMANA BIANCA: “non di solo basket vive l’uomo”, giusto? Allora perché non rilassarsi tutti insieme sulla neve? Qualche giorno di relax sulle piste o in piscina per ricaricare le pile e ripartire di slancio una volta tornati alla routine dell’ufficio o sui banchi di scuola!
Banchi di scuola che ci vedono protagonisti con un’attività ad hoc, il PROGETTO SCUOLA appunto, che vede alcuni dei nostri istruttori impegnati durante le ore di educazione fisica presso gli istituti scolastici che hanno aderito al progetto, sperando di far scoccare quella scintilla capace magari di accendere una passione in tutti quegli alunni che vorranno provare con noi l’emozione di tirare a canestro!

E parlando di emozione del tiro a canestro non possiamo non parlare di Victoria Libertas, la storica massima espressione del basket pesarese.
Grazie ad uno speciale accordo fra la nostra società e la VL, il settore L8 dell’AdriaticArena è riservato ai nostri ragazzi e alle loro famiglie, invogliate anche da un particolare sconto sul costo dell’abbonamento, accordo poi allargato anche a tutte le società di minibasket della nostra provincia.

A corredo di quest’iniziativa, dalla stagione 2014/2015, organizzato dalla nostra società è partito, totalmente gratuito, il servizio BEES BABY CLUB durante le partite pomeridiane della Victoria Libertas: lasciate che i vostri figli si divertano con noi mentre voi vi divertite sugli spalti a tifare VL!

E allora… provare per credere! Fidatevi di noi!

[ ritorna ad inizio pagina ]